Fattoria Moncucchetto | Vigneti
7189
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-7189,page-child,parent-pageid-7191,edgt-cpt-2.0.2,mikado-core-2.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-3.2, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive
 
Vigneti

Un dono degli dei

Punto di forza dell’azienda è trasformare solo uve dei propri vigneti, lavorando così una materia prima coltivata in funzione del vino che si vuole ottenere. Quattro i principali domaines:

Moncucchetto: vigneto storico attorno alla sede della cantina, con viti di età media superiore ai 20 anni, alcuni anche 40. Su suolo di origine granitica con elevato contenuto di materia organica, esposto a sud/sud-ovest.

Vini: Moncucchetto bianco, Moncucchetto e Moncucchetto riserva.

Agra: interamente ricostruito nel 2006, si estende sui fianchi di una collina, con un largo ventaglio di esposizioni: ovest per il Sauvignon bianco, est per il Merlot, sud per il Cabernet.

Vini: Collina d’Oro Agra e Collina d’Oro Agra Sauvignon bianco.

Bioggio: piantato nel 2010-11, in parte terrazzato ad anfiteatro, approfitta di un microclima particolarmente caldo d’estate. Su suolo di origine granitica, ha una buona capacità drenante.

Vini: Bianco dell’Arco e L’Arco.

Morchino: pur essendo esposto a nord approfitta di un ampio soleggiamento durante il ciclo vegetativo. Costruito nel 2012, piantando varietà resistenti alle malattie crittogamiche, come lo Johanniter, il Solaris e il Divico, permette una viticoltura più ecologica. Da queste uve stanno nascendo i due nuovi vini di Moncucchetto.