Enologa

Ascoltando la natura

Diplomata Ingegnere in Enologia e Viticoltura presso l’Istituto Agrario di San Michele all’Adige (I), in collaborazione con la Fachhochschule Wiesbaden, Geisenheim (D), dal 2009 è la brava e sensibile Cristina Monico a far risaltare al meglio il terroir di 6.5 ha tra Moncucchetto, Agra, Sorengo, Bioggio, Boscherina e Morchino, con una produzione annua di 30.000 bottiglie. Profonda conoscitrice della viticoltura ticinese, è stata capoprogetto dello studio dei terroir viticoli ticinesi per la Federazione dei Viticoltori della Svizzera italiana e responsabile dello studio del comportamento agronomico del Merlot nei differenti terroir ticinesi. Competenza, tanta passione e dedizione animano il suo lavoro. Il suo desiderio è di ottenere il miglior vino possibile, considerando la qualità della materia prima nell’ambito di un territorio ben preciso, nel rispetto di una tradizione che si evolve e muta e soprattutto con uno sguardo verso le nuove tendenze del mercato. Un punto di forza per l’azienda.